La “Distintissima alpinista”

Scrivi qui i tuoi pensieri… (opzionale)

I camosci bianchi

Nei miei vagabondaggi in montagna sovente sono spinta dalla mia curiosità, senza avere una meta ben precisa. Talvolta ricalco le orme di un personaggio nato prima di me, altre volte inseguo i luoghi di una leggenda o di un romanzo appena letto. Altre volte, invece, calpesto mulattiere di montanari che mi hanno preceduto o percorro sentieri suggeriti da amici.

Nei sentieri virtuali amo seguire Katy Dartford, giornalista inglese televisiva e scrittrice di viaggi, molto attiva su Twitter.

In questo suo post, che prende spunto dalla partecipazione al Women’s Climbing Symposium tenutosi a Londra, ricorda il suo viaggio in Alta Badia dove ha inseguito nelle Dolomiti i passi dell’alpinista Beatrice Tomasson.

Ho approfondito, con curiosità, la vita e le imprese di Beatrice, definita da Arturo Andreoletti la “Distintissima alpinista”. 

View original post 750 more words

Advertisements

One response to “La “Distintissima alpinista”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s